Il Settimo Senso news
Entry N°: 1029453
Last Access: 2017-12-18 21:24:41  
02/2014
Data di lettura dati Server: 18-12-2017 - 21:25:10
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
file audio: 957-Chi tiene o mare (Chitarra classica).mp3
   
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro
 
   
 
Elenco articoli pubblicati

Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
| entra |
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Natale di crisi
| entra |
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Bitcoin la moneta invisibile
| entra |
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Pannelli solari e pale eoliche
| entra |
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Un Pionierismo di nuova specie
| entra |
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Disorient Express di Cinzia Leone
| entra |
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Menu di Natale
| entra |
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
L'ortica in cucina
| entra |
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Virna Lisi
| entra |
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Pino Daniele è….
| entra |
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
| entra |
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Desidero un disco che racconti di me Intervista a Karima
| entra |
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
| entra |
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Il vernacolo, come fonte d'ispirazione teatrale Intervista a Simonetta De Leo
| entra |
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Parigi
| entra |
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Buon Natale
| entra |
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
ROMA - ULTIMA PARTE
| entra |
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Aspettando il Natale...
| entra |
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apiterapia e propoli
| entra |
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Elenco rubriche

| A spasso intorno a... |
| Angolo della fede |
| Appunti di Viaggio |
| ARTEFACTUM |
| Articolo di fondo |
| Attualità |
| Avvenimenti |
| Ciclopassione |
| Curiosità |
| Editoriale |
| Eventi |
| Gastronomia |
| Grandi Amori |
| I Miti del Cinema |
| I Miti della Canzone |
| Imparare elettronica |
| Intervista |
| La posta del cuore |
| Librarsi |
| Lo scrigno dei romanzi perduti |
| Misteri |
| Oroscopo |
| Pensieri e parole |
| Perle Italia |
| Pillole di letteratura |
| Poesie |
| Profili di citta |
| Racconti |
| Recensioni cinematografiche |
| Recensioni teatrali |
| Sanità e dintorni |
| Trekking |
| Ve lo dico in rima |

Elenco collaboratori

 

id: 957
Rubrica: ARTEFACTUM
Redattore: Luca Magrini Cupido

Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino

Nuova pagina 1

 

Rossella, per conoscerla più da vicino, ci può parlare un pò di lei e del suo percorso artistico; quel percorso che oggi l’ha resa artista sensibile e attenta osservatrice del mondo che la circonda?
Il mio percorso artistico inizia nel 1991 con l'incontro del Maestro,avevo 17 anni. L'Istituto d'Arte è la stata la scuola che scelsi, fu un passo breve, fino ad incontrare il Maestro che ha definito il mio percorso pittorico delineando la mia personalità artistica e umana.

Sicuramente, fin da piccola, si sentiva attratta dal disegno e dai colori, ma quando ha capito che l’arte e il dipingere erano una parte inscindibile di lei?
Sì, sin da piccola mia madre racconta della mia vocazione tendente al disegno, ma solo a sedici anni capii che era questo quello che volevo fare da grande, cioè la pittura. Mi sono battuta con tutte le forze andando contro la loro volontà. Sono stata una figlia ribelle e determinata.

Chi sono stati i suoi maestri?
Il mio unico Maestro è stato Bruno Di Giulio, scuola del '900 macchiaiolo Napoletano. Da lui ho appreso tutte le nozioni base osservando quotidianamente ogni minimo dettaglio.

Durante la giornata, c’è un momento che reputa ottimale per la realizzazione delle sue opere?
I momenti ottimali per realizzare un opera sono decisamente quelli in cui si è in uno stato emozionale ( sereno, o turbolento, ma di forte spinta creativa), io prediligo le ore giornaliere perché c'è più luce e si vedono i colori in maniera chiara.

Il mare è tra i suoi soggetti preferiti, perché?
Le immagini che mi danno un forte trasporto ed emozione sono : il mare, i cieli, il simbolismo e la poesia delle stagioni nel loro rivelarsi.

Da quali oggetti e da quali emozioni trae ispirazione maggiore per le sue opere?
Credo che nelle mie opere, traspare un forte senso di romanticismo poetico e nostalgico insieme alla turbolenza del mio animo, sperando di trasmettere esperienze,emozioni che ognuno possa riconoscerle come proprie.

Si evince, che il cromatismo e la plasticità delle forme, quasi come in divenire, sono elementi sempre presenti nelle sue opere. Quale messaggio è possibile leggere negli elementi costitutivi della sua pittura?
Il mare è stato sempre il mio più grande amore, nonché il mio primo studio pittorico. Ci sono voluti molti anni per iniziare a realizzare un mare eseguito egregiamente.
Il mare rispecchia appieno il mio temperamento. Sempre rivolgo uno sguardo all'immensità dell'acqua e ogni volta scopro un movimento diverso. Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore.... e via, via, fino ad arrivare oltre l'orizzonte, laddove inizia il cielo.


Nelle sue opere si nota spesso, come costante, il mare in tempesta; colori a volte cupi, anche se il bianco è comunque un colore dominante, che significato hanno queste scelte cromatiche?
Il bianco come il nero sono colori principali della mia tavolozza come nella vita.

Quale capolavoro artistico, disegno, pittura, scultura, avrebbe voluto portasse la firma di Rossella Baldino?
Gli artisti che amo sono: Gauguin per i suoi colori ben accostati tra loro, Dali' perchè ha un enorme fantasia , Canova perchè come Da Vinci è un genio dell'anatomia, ma preferisco il mio nome sui miei lavori perchè questa è la mia storia nel mio tempo.
 

Lei lavora di getto, oppure le sue opere sono oggetto di ripensamento?
Senza nessun dubbio io lavoro di getto, partendo da una tela bianca.

Quale ricordo della sua vita artistica la rende più felice e quale la rattrista?
Quando penso ai primi anni e quelli successivi di studio-lavoro con il mio Maestro, nel grande fermento pittorico, mi rende felice. Mi rattrista invece se penso di separarmi dalla pittura.

Qual è il riconoscimento più grande che ha ricevuto finora?
Il riconoscimento più grande che ho potuto ricevere è il mio pubblico che acquista apprezzando i miei lavori.

Chi l’ha incoraggiata e sostenuta in questa sua passione?
Le persone che fortemente hanno creduto in me sono stati il maestro e i galleristi.

Kandinsky paragonava la musica ai colori, trovandovi corrispondenze. Quale opera musicale sceglierebbe per fare un parallelo con i suoi quadri?
Sceglierei un pianoforte e un sax sul mare .

Di se stessa, potrebbe considerarsi esigente professionalmente parlando, sempre alla ricerca della “perfezione”?
Sono esigente e severa con me stessa ma ho capito che la perfezione assoluta non esiste. Tuttal più può esistere l'imperfetta perfezione di noi stessi. Oggi cerco il bello nella serenità.

Sta pensando di allestire una mostra? Se sì, quando e dove?
Al momento non ho date di Vernissage e mi occupo di vendita diretta con il pubblico.

Per il futuro, c’è qualche tecnica pittorica, che vorrebbe sperimentare a livello artistico?
Per il futuro cercherò linee e colori puliti, soggetti pieni di luce e colori morbidi.

La ringraziamo per la gentilezza e disponibilità che ha reso possibile la realizzazione di questa nostra intervista.


Di seguito breve biografia dell'artista
Rossella Baldino, vive e lavora a Pozzuoli, Napoli. Diplomata all’Istituto d’Arte Nazionale “Boccioni” di Napoli, nel 1991 diventa allieva del maestro Bruno Di Giulio, affinando le tecniche dell’acrilico, della tempera, dell’acquerello e dei pastelli.Viene conosciuta ed apprezzata per i suoi paesaggi marini: col passare degli anni, il mare in tempesta diventa sempre più un soggetto unico, ossessivo,con la violenza delle onde che assaltano la costa. I suoi colori pieni sono resi ancora più drammatici dai colpi di spatola che scolpiscono la tela. Sono quegli stessi colori che esplodono, in mille rifrazioni, nelle ultime sue opere sul cosmo, a mezzo tra il rigore scientifico e la più sfrenata fantasia: con la voglia, come la Baldino stessa afferma, di “trasmettere esperienze, sensazioni, emozioni così che ognuno possa riconoscerle come
proprie”.
(Antonella Chieffo)
 

Tra le sue principali esposizioni:
1993 - Personale: Artist's Gallery - Napoli
1994 - Collettiva: Galleria Iampieri Arte - Roma
1999 - Personale: Galleria l'Incanto – Napoli
(con pubblicazione di una pagina intera su Arte in Cammino)
2000 - Personale: Galleria Ricci Arte - Livorno
2007 - Collettiva: Evento d'Arte Habiba - Pozzuoli Napoli
2009 - Personale: Cosmic Art - Basilica Santa Maria Maggiore- Napoli
2010, 2011 - Personale : Palazzo Venezia - Napoli

2010 - Esposizione : Cosmic Art - Osservatorio Astronomico- Napoli
2011 - Esposizione : Cosmic Art - Citta' della Scienza - Napoli
2013- Personale : Caffè Letterario, Portico 340,via tribunali. NA
2013 – Collettiva : L’arte nei Campi Flegrei. Fondi di Baia

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina
   
Powerd by Multimedia Web Service / management software integrated publication © 2011 Ver. 4.3
   
 
 
 
Il Settimo Senso news www.ilsettimosenso.info scrivi alla redazione Power on Accesso alle nostre rubriche