Il Settimo Senso news
Entry N°: 995532
Last Access: 2017-08-20 13:30:03  
02/2014
Data di lettura dati Server: 20-08-2017 - 13:30:17
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
file audio: 935-Neverending Embrace.mp3
   
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro
 
   
 
Elenco articoli pubblicati

Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
| entra |
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Natale di crisi
| entra |
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Bitcoin la moneta invisibile
| entra |
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Pannelli solari e pale eoliche
| entra |
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Un Pionierismo di nuova specie
| entra |
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Disorient Express di Cinzia Leone
| entra |
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Menu di Natale
| entra |
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
L'ortica in cucina
| entra |
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Virna Lisi
| entra |
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Pino Daniele è….
| entra |
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
| entra |
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Desidero un disco che racconti di me Intervista a Karima
| entra |
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
| entra |
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Il vernacolo, come fonte d'ispirazione teatrale Intervista a Simonetta De Leo
| entra |
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Parigi
| entra |
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Buon Natale
| entra |
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
ROMA - ULTIMA PARTE
| entra |
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Aspettando il Natale...
| entra |
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apiterapia e propoli
| entra |
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Elenco rubriche

| A spasso intorno a... |
| Angolo della fede |
| Appunti di Viaggio |
| ARTEFACTUM |
| Articolo di fondo |
| Attualità |
| Avvenimenti |
| Ciclopassione |
| Curiosità |
| Editoriale |
| Eventi |
| Gastronomia |
| Grandi Amori |
| I Miti del Cinema |
| I Miti della Canzone |
| Imparare elettronica |
| Intervista |
| La posta del cuore |
| Librarsi |
| Lo scrigno dei romanzi perduti |
| Misteri |
| Oroscopo |
| Pensieri e parole |
| Perle Italia |
| Pillole di letteratura |
| Poesie |
| Profili di citta |
| Racconti |
| Recensioni cinematografiche |
| Recensioni teatrali |
| Sanità e dintorni |
| Trekking |
| Ve lo dico in rima |

Elenco collaboratori

 

id: 935
Rubrica: Gastronomia
Redattore: Cristian Gazillo

Titolo: L'ortica in cucina

Nuova pagina 1

Cari amici, eccomi di nuovo a voi, per parlarvi degli incredibili doni, che spesso ci fa la natura. Oggi voglio descrivere le proprietà gastronomiche che ci regala l'ortica; questa pianta da molti forse odiata, perché possiede una piccola sfera, che quando viene toccata, secerne un liquido irritante, che penetra nella pelle e causa una sensazione di prurito. In realtà, indossando un paio di semplici guanti di gomma da cucina, si può tranquillamente raccogliere e vi assicuro, che qui, intorno al mio agriturismo, ce n'è a volontà e con l'occasione, ho pensato di cimentarmi nei miei particolari menù gastronomici.
Durante le mie ricerche in questo senso, ho scoperto, oltre alle numerose proprietà dell'ortica, gli svariati usi che se ne fanno.
E' molto ricca di vitamina C, D, B1, B2, B6, K, di acido pantotenico ed acido folico, clorofilla, flavonoidi e carotenoidi.
La sua ricchezza di oligoelementi, in particolare: calcio, potassio, ferro, silicio e fosforo, la rende una pianta dalle proprietà remineralizzanti.
Possiede un alto contenuto di calcio organico, che viene facilmente assimilato dall'organismo nel caso venga assunta cruda ( es. estratto ).
L'alto contenuto di ferro e clorofilla, favorisce la formazione del sangue.
Proprio grazie a queste sue ricche componenti, l'ortica ha molte proprietà curative.
E' molto usata nelle cure disintossicanti e rinforzanti primaverili, ad esempio, bevendo per un mese una tazza di tisana di foglie fresche, la mattina a digiuno, mezz'ora prima di fare colazione e altre due tazze nel corso della giornata.
Aiuta la digestione e migliora l'assimilazione dei cibi, grazie alla creatina; un ormone capace di stimolare il succo pancreatico, il movimento dello stomaco e la cistifellea.

IN CUCINA
Le ortiche si possono usare in molti modi, crude, scottate, o cotte e con qualche piccolo accorgimento si otterranno piatti rustici e sani.
L'ortica cruda è particolarmente salutare, perchè non perde i principi nutritivi, si può triturare finemente e schiacciare un poco, in modo che perda il potere urticante ed aggiungere ad insalate e minestre pronte, come fosse prezzemolo, o usata per frittate e ripieni.
Cotta è ottima nelle minestre e zuppe e per la preparazione di pasta e risotti.
Facendola bollire per qualche minuto in acqua, si può mangiare semplicemente condita con olio e limone.
Naturalmente una volta cotta, non è più irritante, anzi diventa morbidissima.

Vi propongo ora due ricette: la zuppa di ortiche e i tagliolini al pesto di ortiche, con guanciale croccante. Due piatti che potrete gustare nel mio agriturismo su richiesta.

 



ZUPPA DI ORTICHE

Ingredienti per 4 persone:
1 patata,
300 gr di germogli di ortica (l'estremità della pianta con due tre foglie attaccate),
1 piccolo porro,
50 gr di burro,
1,2 lt di brodo di pollo ( in alternativa brodo vegetale)
1,5 dl di panna da cucina,
2 cucchiai di farina,
40 gr di parmigiano grattugiato,
4 fette di pane casareccio
3 cucchiai di olio evo, sale e pepe.

Pelate la patata, tagliatela a dadini e sciacquatela.
Indossate i guanti di gomma e lavate l'ortica.
Scaldate 30 gr di burro con un cucchiaio d'olio in una casseruola e fatevi appassire dolcemente la parte bianca del porro affettata, facendo attenzione che non prenda colore.
Unite i dadini di patata e circa i 2/3 dell'ortica e mescolando fate insaporire a fuoco dolce per 5 mm.
Unite la farina e un po' di brodo, fino a farla sciogliere ed amalgamare completamente alle ortiche.
Aggiungete il resto del brodo di pollo e portate ad ebollizione sempre mescolando.
Salate, pepate, coprite e lasciate bollire per circa 30 mm.
Togliete dal fuoco, fate intiepidire e passate la zuppa al mixer.
Rimettete la zuppa sul fuoco, unitevi l'ortica lasciata da parte, tagliuzzata grossolanamente e fate cuocere per circa un quarto d'ora.
Regolate di sale e lontano dai fornelli, completate la zuppa con la panna ed il parmigiano amalgamandoli bene. Servite la preparazione ben calda in una zuppiera, passando a parte i crostini di pane.
Per i crostini: eliminate la crosta dalle fette di pane, tagliatele a dadini e friggetele in una padella antiaderente con un velo di olio e burro.
 



TAGLIOLINI CON PESTO
DI ORTICHE E GUANCIALE CROCCANTE


Ingredienti per 4 persone:
tagliolini freschi all'uovo 600 gr;
ortiche 200 gr;
noci 20 gr;
pecorino 20 gr;
aglio ½ spicchio
guanciale o pancetta affumicata 50 gr.
Cipolla ¼.

Fate sbollentare le ortiche in una pentola grande, mettete da parte l'acqua di cottura, che verrà usata per la pasta.
Lasciate bollire le ortiche per 3 mm, scolatele bene conservando l'acqua di cottura, che oltre ad insaporire, si è anche arricchita di sali minerali.
Frullate le ortiche con le noci, l'olio, l'aglio, il pecorino e un po' di peperoncino.
Tagliate il guanciale a fettine sottili e fatelo rosolare in una padella antiaderente.
Rosolate pancetta e cipolla senza aggiungere altri grassi.
Mescolare bene i tagliolini al pesto di ortiche ed infine guarnite con la cipolla e il guanciale croccante. Servite subito con qualche scaglia di parmigiano.

Un primo piatto di pasta rustico da abbinare generalmente ad un vino rosso scarico, ma essendo comunque un piatto delicato, può andar bene anche un bianco della casa.

 

L'agriturismo "Il Casale" è aperto il venerdi, il sabato, la domenica e festivi, a pranzo e cena, nella settimana è sempre consigliata la prenotazione.

Per informazioni: cell. 349 7896258, oppure potete consultare il sito internet all'indirizzo: www.ilcasalepica.it.
 

 

A cura di: Mariapia

 

Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina
   
Powerd by Multimedia Web Service / management software integrated publication © 2011 Ver. 4.3
   
 
 
 
Il Settimo Senso news www.ilsettimosenso.info scrivi alla redazione Power on Accesso alle nostre rubriche