Il Settimo Senso news
Entry N°: 1144695
Last Access: 2019-03-22 03:36:31  
02/2014
Data di lettura dati Server: 22-03-2019 - 03:36:39
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
file audio: 726-Adele - Rolling In The Deep.mp3
   
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro
 
   
 
Elenco articoli pubblicati

Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
| entra |
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Natale di crisi
| entra |
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Bitcoin la moneta invisibile
| entra |
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Pannelli solari e pale eoliche
| entra |
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Un Pionierismo di nuova specie
| entra |
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Disorient Express di Cinzia Leone
| entra |
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Menu di Natale
| entra |
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
L'ortica in cucina
| entra |
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Virna Lisi
| entra |
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Pino Daniele è….
| entra |
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
| entra |
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Desidero un disco che racconti di me Intervista a Karima
| entra |
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
| entra |
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Il vernacolo, come fonte d'ispirazione teatrale Intervista a Simonetta De Leo
| entra |
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Parigi
| entra |
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Buon Natale
| entra |
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
ROMA - ULTIMA PARTE
| entra |
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Aspettando il Natale...
| entra |
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apiterapia e propoli
| entra |
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Elenco rubriche

| A spasso intorno a... |
| Angolo della fede |
| Appunti di Viaggio |
| ARTEFACTUM |
| Articolo di fondo |
| Attualità |
| Avvenimenti |
| Ciclopassione |
| Curiosità |
| Editoriale |
| Eventi |
| Gastronomia |
| Grandi Amori |
| I Miti del Cinema |
| I Miti della Canzone |
| Imparare elettronica |
| Intervista |
| La posta del cuore |
| Librarsi |
| Lo scrigno dei romanzi perduti |
| Misteri |
| Oroscopo |
| Pensieri e parole |
| Perle Italia |
| Pillole di letteratura |
| Poesie |
| Profili di citta |
| Racconti |
| Recensioni cinematografiche |
| Recensioni teatrali |
| Sanità e dintorni |
| Trekking |
| Ve lo dico in rima |

Elenco collaboratori

 

id: 726
Rubrica: I Miti del Cinema
Redattore: Nimue

Titolo: Senta Berger

Nasce a Vienna il 13 maggio del 1941 da una famiglia non abbiente, ed è figlia di un musicista. La sua prima apparizione su un palcoscenico avviene all'età di quattro anni, quando il padre la accompagna in un numero musicale al pianoforte. Un anno dopo inizia a prendere lezioni di danza, attività che in seguito non riuscirà a completare.
Passata alla recitazione, studia a Vienna alla scuola di Max Reinhardt. L'aver accettato, senza consenso, nel 1957, un piccolo ruolo in un film, le costa il proseguimento degli studi. L'anno successivo entra a far parte come attrice giovane della compagnia del Josefstadt Theatre di Vienna, ma il suo interesse principale rimane sempre quello di recitare per il cinema.
Una delle sue prime importanti partecipazioni in un film risale al 1960, in Der brave Soldat Schwejk, in cui recita al fianco di Heinz Rühmann.



 

Attrice versatile (a partire dal remake del celebre film di Fritz Lang Il testamento del dottor Mabuse, del 1962, ha praticamente recitato in film di ogni genere, dall'esotico al western, alla commedia), Berger ha lavorato molto anche per il cinema italiano e per la televisione.
Per il cinema italiano è apparsa in diversi film per la commedia all'italiana, come ad esempio Operazione San Gennaro, 1966, diretta da Dino Risi, Quando le donne avevano la coda, di Pasquale Festa Campanile, 1970, e Signore e signori, buonanotte, 1976, ma anche drammatici, come Ritratto di borghesia in nero (1978).
Al fianco di Marcello Mastroianni ha interpretato Le due vite di Mattia Pascal (1985, per la regìa di Mario Monicelli), mentre, diretta dal regista Mario Camerini ha recitato ancora giovanissima (1963), in Kalì-Yug, la dea della vendetta e, al fianco di Lex Barker (già Tarzan per il grande schermo), un ruolo anche ne Il mistero del tempio indiano.
Con Luigi Filippo D'Amico ha lavorato in Amore e ginnastica (1973).



 

Sposata con Michael Verhoeven, figlio del regista tedesco Paul Verhoeven (da non confondersi con l'omonimo regista olandese), è anche produttrice cinematografica e dal febbraio 2003 presidente della German Film Academy, l'istituzione tedesca attiva per il lancio delle nuove promesse del cinema europeo.

Tra i suoi film più importanti ricordiamo:


Il testamento del dottor Mabuse (1962)
Il mistero del tempio indiano (Mario Camerini, 1963)
Kalì-Yug, la dea della vendetta (Mario Camerini, 1963)
I vincitori (Carl Foreman, 1963)
Sierra Charriba (Sam Peckinpah, 1965)
Doringo! (Arnold Laven, 1965)
The Quiller Memorandum (Michael Anderson, 1966)
Congiura di spie (Edouard Molinaro, 1966)


Combattenti della notte (Melville Shavelson, 1966)
Il papavero è anche un fiore (Terence Young, 1966)
Operazione San Gennaro (Dino Risi, 1966)
L'imboscata (Henry Levin, 1967)
Congiura di spie (Edouard Molinaro, 1967)
Reporter alla ribalta (The Name of the Game) (1968) - serie Tv
Infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano (Luigi Comencini, 1969)
Quelli che sanno uccidere (Jean-Pierre Desagnat, 1969)
Se è martedì deve essere il Belgio (If It's Tuesday, This Must Be Belgium), regia di Mel Stuart (1969)
Quando le donne avevano la coda (Pasquale Festa Campanile, 1970)


Cuori solitari (Franco Giraldi, 1970)
Un'anguilla da 300 milioni (Salvatore Samperi, 1971)
L'amante dell'Orsa Maggiore (Valentino Orsini, 1971)
Roma bene (Carlo Lizzani, 1971)
Da parte degli amici: firmato mafia! (Yves Boisset, 1971)
Quando le donne persero la coda (Pasquale Festa Campanile, 1972)
Causa di divorzio (Marcello Fondato, 1972)
La lettera scarlatta (Wim Wenders, 1973)
Bisturi, la mafia bianca (Luigi Zampa, 1973)
Amore e ginnastica (Luigi Filippo D'Amico, 1973)
Di mamma non ce n'è una sola (Alfredo Giannetti, 1974)
La bellissima estate (Sergio Martino 1974)
L'uomo senza memoria (Duccio Tessari 1974)

Intrigo in Svizzera (Jack Arnold, 1975)
Signore e signori, buonanotte (film a episodi, registi vari, 1976)
La croce di ferro (Sam Peckinpah, 1977)
Una donna di seconda mano (Pino Tosini, 1977)
Ritratto di borghesia in nero (Tonino Cervi, 1978)
La giacca verde (Franco Giraldi, 1980)
Speed driver (Stelvio Massi, 1981Fatto su misura (Francesco Laudadio, 1984)
Notti e nebbie (Marco Tullio Giordana, 1984)
Le due vite di Mattia Pascal (Mario Monicelli, 1985)
Animali metropolitani (Steno, 1987)
L'ultima mazurka (Gianfranco Bettetini, 1988)
Tre colonne in cronaca (Carlo Vanzina, 1990)


 

 

<
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina
   
Powerd by Multimedia Web Service / management software integrated publication © 2011 Ver. 4.3
   
 
 
 
Il Settimo Senso news www.ilsettimosenso.info scrivi alla redazione Power on Accesso alle nostre rubriche