Il Settimo Senso news
Entry N°: 1165225
Last Access: 2019-07-16 15:05:48  
02/2014
Data di lettura dati Server: 16-07-2019 - 15:11:26
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
file audio:
   
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro
 
   
 
Elenco articoli pubblicati

Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
| entra |
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Natale di crisi
| entra |
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Bitcoin la moneta invisibile
| entra |
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Pannelli solari e pale eoliche
| entra |
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Un Pionierismo di nuova specie
| entra |
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Disorient Express di Cinzia Leone
| entra |
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Menu di Natale
| entra |
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
L'ortica in cucina
| entra |
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Virna Lisi
| entra |
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Pino Daniele è….
| entra |
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
| entra |
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Desidero un disco che racconti di me Intervista a Karima
| entra |
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
| entra |
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Il vernacolo, come fonte d'ispirazione teatrale Intervista a Simonetta De Leo
| entra |
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Parigi
| entra |
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Buon Natale
| entra |
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
ROMA - ULTIMA PARTE
| entra |
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Aspettando il Natale...
| entra |
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apiterapia e propoli
| entra |
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Elenco rubriche

| A spasso intorno a... |
| Angolo della fede |
| Appunti di Viaggio |
| ARTEFACTUM |
| Articolo di fondo |
| Attualità |
| Avvenimenti |
| Ciclopassione |
| Curiosità |
| Editoriale |
| Eventi |
| Gastronomia |
| Grandi Amori |
| I Miti del Cinema |
| I Miti della Canzone |
| Imparare elettronica |
| Intervista |
| La posta del cuore |
| Librarsi |
| Lo scrigno dei romanzi perduti |
| Misteri |
| Oroscopo |
| Pensieri e parole |
| Perle Italia |
| Pillole di letteratura |
| Poesie |
| Profili di citta |
| Racconti |
| Recensioni cinematografiche |
| Recensioni teatrali |
| Sanità e dintorni |
| Trekking |
| Ve lo dico in rima |

Elenco collaboratori

 

id: 582
Rubrica: A spasso intorno a...
Redattore: Antonio Timoni

Titolo: ROVIGO, IL POLESINE ED IL DELTA DEL PO - Seconda Parte

 

=;
Nome: 582-cartina_delta_del_po.jpg - Ingrandisci
ROVIGO, IL POLESINE E IL DELTA DEL PO SECONDA PARTE
Nome: 582-CAMPAGNA POLESANA.jpg - Ingrandisci
Eravamo partiti in macchina da Rovigo percorrendo la ricca campagna polesana, dove le coltivazioni di mais si alternavano ai frutteti e alla canapa e ci apprestiamo ora a lasciare Adria per proseguire il nostro percorso lungo il canale fino a Contarina, luogo di pescatori e di cantieri navali
Nome: 582-ROSOLINA MARE.jpg - Ingrandisci
e, quindi, mediante la Strada Romea, a Rosolina Mare, frequentato centro balneare;
Nome: 582-spiaggia dei gabbiani.jpg - Ingrandisci
attraverso una campagna per lo più coltivata a barbabietole da zucchero (l’aria infatti è notoriamente pungente e dolciastra), incontriamo Ca’ Venier e da qui con il traghetto raggiungiamo Porto Tolle, Bonelli e Scardovari, dove si può ammirare al largo, l’Isola dei Gabbiani.
Nome: 582-loreo.jpg - Ingrandisci
Lasciata quindi alle nostre spalle Adria, seguiamo le indicazioni per Loreo, grazioso paesino dai caratteri veneziani che vanta una Parrocchiale disegnata da Baldassarre Longhena (1675);
Nome: 582-tab_fantasia_pane.jpg - Ingrandisci
prima di lasciare Loreo non bisogna dimenticare di acquistare nel forno artigianale il tipico pane biscotto.
Nome: 582-Contarina - chiesa di S. Bartolomeo.jpg - Ingrandisci
Ci spostiamo poi a Donada per raggiungere dopo una quindicina di chilometri Contarina, un centro agricolo posto sulla sinistra del Po Grande, dove si può ammirare la bella chiesa di S. Bartolomeo.
Nome: 582-canal bianco.jpg - Ingrandisci
Il territorio molto ricercato per la pesca ci offre splendidi scorci sul Canal Bianco, ricco di vegetazione sul pelo dell’acqua.
Nome: 582-ss309_romea.jpg - Ingrandisci
Usciti da Contarina, si prende la Strada Romea che va in direzione di Venezia,
Nome: 582-rosolina_mare-03.jpg - Ingrandisci
si attraversa il Po di Levante fino ad arrivare a Rosolina Mare (circa Km 20), attrezzata e vivace stazione balneare.
Nome: 582-rosolina-mare-3.jpg - Ingrandisci
La bella e vasta spiaggia sabbiosa è racchiusa tra la foce dell’Adige e le lagune del delta del Po, tra il mare e una spaziosa pineta in parte occupata da campeggi.
Nome: 582-zona porto di Levante porto Viro.jpg - Ingrandisci
Ritornati sulla Strada Romea in direzione Rovigo - Ravenna, attraversiamo nuovamente il Po di Levante e prendiamo a sinistra per Porto di Levante, il tutto più o meno in Km 25.
Nome: 582-porto di Levante.jpg - Ingrandisci
Il paese, sede degli approdi turistici polesani, è costituito da una darsena per le barche da turismo e da pesca, e da cui si gode uno spettacolo di grande suggestione con reti sull’acqua, gente che pesca dai piccoli moli di legno, suoni di canne mosse dal vento e strida di uccelli lontani.
Nome: 582-cartina polesine.jpg - Ingrandisci
Ripercorrendo in senso inverso un tratto della strada che giunge a Porto di Levante, al bivio giriamo a sinistra seguendo le indicazioni per Mea; la strada si snoda in una campagna completamente piatta, per lo più coltivata anche qui a barbabietole e al primo incrocio prendiamo prima a destra e poi due volte a sinistra per Villaregia
Nome: 582-caVenier.jpg - Ingrandisci
e successivamente ancora a sinistra, attraversando il Po di Maestra per giungere a Ca’ Venier.
Nome: 582-po di tolle.jpg - Ingrandisci
Qui si prende il traghetto che con il suo percorso da una riva all’altra del Po Grande (o Po di Venezia), ci consente di raggiungere in breve Porto Tolle, il più importante comune agricolo del Polesine;
Nome: 582-centrale-enel-.jpg - Ingrandisci
la zona circostante si è rivelata un ricco serbatoio di metano; sono presenti anche centrali Enel.
Nome: 582-ciceruacchio.jpg - Ingrandisci
A Porto Tolle, un monumento e croce commemorativa, ricorda Ciceruacchio, il popolano trasteverino che fomentò la rivolta di Roma e che, negli stessi giorni, sulle orme di Garibaldi che da queste parti perse Anita, era in fuga verso Venezia; catturato, venne arrestato e fucilato il 10 agosto 1849.
Nome: 582-cartina porto tolle-scardovari.jpg - Ingrandisci
Dal porticciolo del paese giriamo a sinistra fino allo svincolo e poi di nuovo a sinistra in direzione di Scardovari;
Nome: 582-delta del po di tolle.jpg - Ingrandisci
da qui proseguiamo per Bonelli (Km 20); nel dialetto polesano “bonelli” son detti i terreni che, sommersi dall’alta marea, sono praticabili all’asciutto solo d’estate.
Nome: 582-bonelli.jpg - Ingrandisci
Nei pressi della foce del Po di Tolle e a breve distanza da Scardovari, Bonelli centro peschereccio, è un tipico paese polesano con le casette dei pescatori tutte uguali e colorate, oggi abitate soprattutto nel periodo estivo.
Nome: 582-SACCA DEGLI SCARDOVARI 1.jpg - Ingrandisci
Torniamo indietro per la via già percorsa all’andata ed intravediamo la Sacca degli Scardovari,
Nome: 582-SACCA DEGLI SCARDOVARI.jpg - Ingrandisci
uno specchio d’acqua salmastra e orto di mitili e vongole, in un paesaggio dal fascino assoluto.
Nome: 582-porto viro.jpg - Ingrandisci
Da qui si prende la strada che da Porto Tolle va a collegarsi con la Romea in direzione di Taglio di Po, il cui nome ricorda lo storico taglio di Porto Viro, ideato dai Veneziani all’inizio del XVII secolo per deviare verso sud le acque del fiume che minacciavano l’interramento della Laguna;
Nome: 582-Vendramin PANORAMICA.jpg - Ingrandisci
attraversiamo quindi il Po di Gnocca per Ca’ Vendramin, dove insieme alla villa con i suoi rustici,
Nome: 582-idrovora.jpg - Ingrandisci
si può ammirare l’imponente idrovora che dall’inizio del Novecento operò per il prosciugamento della sottostante isola di Ariano.
Nome: 582-mappa museo.jpg - Ingrandisci
Il complesso agricolo ospita il Museo regionale della Bonifica e il Centro visitatori del Parco del Delta del Po; il museo ricorda il più grande intervento realizzato dall’uomo nel Polesine in tutti i tempi con la divisione del fiume (1600-1604), che migliorò l’agricoltura insieme alle condizioni di vita della popolazione.
Nome: 582-zona rosolina porto tolle.jpg - Ingrandisci
Tra questi magnifici scenari, termina il nostro itinerario che ci ha portato in uno dei luoghi forse più belli del nostro territorio, ribadendo ancora una volta che l’Italia nasconde angoli, a volte sconosciuti, che vanno assolutamente visitati.
Nome: 582-risaiescardovari.jpg - Ingrandisci
CURIOSITA’ E GASTRONOMIA
Nome: 582-bosco della mesola.jpg - Ingrandisci
CONTARINA - Partendo dal paese si possono fare gite o escursioni inoltrandosi nelle strade che percorrono la zona del Delta del Po, ambiente naturale quanto mai suggestivo. Nella vicina Mèsola, vale la pena di vedere il gran bosco della Mèsola sino al cosiddetto Parco delle Duchesse, il punto senza dubbio più interessante.
Nome: 582-LAGUNA A PORTO CALERI.jpg - Ingrandisci
ROSOLINA MARE - Il paese è circondato da una natura prorompente: spiaggia di soffice sabbia e, a nord, l'Adige che si getta nel mar Adriatico. Alla punta di Porto Caleri, da segnalare l'omonimo Orto Botanico che s'inoltra in sentieri didattici, tracciati tra differenti ecosistemi, che aiutano a comprendere l'evoluzione dell'ambiente tra mare, dune e laguna.
Nome: 582-Albarella.jpg - Ingrandisci
PORTO DI LEVANTE - Costeggiando il Po, si supera nel paese il ponte che permette di entrare ad Albarella, isola turistica il cui accesso è consentito solo ai residenti o agli ospiti delle eleganti strutture alberghiere.
Nome: 582-DUNE DI DONADA.jpg - Ingrandisci
PORTO TOLLE - A circa Km 10 dal paese si trova Porto Viro al centro di un'ampia area agricola coltivata a grano,mais e barbabietole da zucchero. Una variazione nell'uniforme e piatto paesaggio è rappresentata dalle Dune fossili di Donada, secolari rilievi di sabbia visitabili.
Nome: 582-anguilla in umido.jpg - Ingrandisci
BONELLI - Della tradizione locale si conserva il gusto del mangiar bene: le grigliate di pesce, l'anguilla in umido, i risotti con i frutti di mare.
Nome: 582-delta- SCARDOVARI.jpg - Ingrandisci
Da non perdere una visita all'ampia insenatura della Sacca degli Scardovari, uno specchio d'acqua salmastra,
Nome: 582-sacchetto vongole scardovari.png - Ingrandisci
regno di cozze e vongole. ANTONIO TIMONI
Nome: 582-TitoloRovigo-1.jpg - Ingrandisci
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina
   
Powerd by Multimedia Web Service / management software integrated publication © 2011 Ver. 4.3
   
 
 
 
Il Settimo Senso news www.ilsettimosenso.info scrivi alla redazione Power on Accesso alle nostre rubriche