Il Settimo Senso news
Entry N°: 1165223
Last Access: 2019-07-16 15:03:49  
02/2014
Data di lettura dati Server: 16-07-2019 - 15:04:44
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
file audio:
   
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro
 
   
 
Elenco articoli pubblicati

Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
| entra |
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Natale di crisi
| entra |
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Bitcoin la moneta invisibile
| entra |
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Pannelli solari e pale eoliche
| entra |
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Un Pionierismo di nuova specie
| entra |
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Disorient Express di Cinzia Leone
| entra |
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Menu di Natale
| entra |
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
L'ortica in cucina
| entra |
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Virna Lisi
| entra |
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Pino Daniele è….
| entra |
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
| entra |
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Desidero un disco che racconti di me Intervista a Karima
| entra |
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
| entra |
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Il vernacolo, come fonte d'ispirazione teatrale Intervista a Simonetta De Leo
| entra |
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Parigi
| entra |
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Buon Natale
| entra |
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
ROMA - ULTIMA PARTE
| entra |
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Aspettando il Natale...
| entra |
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apiterapia e propoli
| entra |
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Elenco rubriche

| A spasso intorno a... |
| Angolo della fede |
| Appunti di Viaggio |
| ARTEFACTUM |
| Articolo di fondo |
| Attualità |
| Avvenimenti |
| Ciclopassione |
| Curiosità |
| Editoriale |
| Eventi |
| Gastronomia |
| Grandi Amori |
| I Miti del Cinema |
| I Miti della Canzone |
| Imparare elettronica |
| Intervista |
| La posta del cuore |
| Librarsi |
| Lo scrigno dei romanzi perduti |
| Misteri |
| Oroscopo |
| Pensieri e parole |
| Perle Italia |
| Pillole di letteratura |
| Poesie |
| Profili di citta |
| Racconti |
| Recensioni cinematografiche |
| Recensioni teatrali |
| Sanità e dintorni |
| Trekking |
| Ve lo dico in rima |

Elenco collaboratori

 

id: 545
Rubrica: Pillole di letteratura
Redattore: Antonio Timoni

Titolo: GLI SCRITTORI VOCIANI - GIUSEPPE PREZZOLINI


Giuseppe Prezzolini, giornalista, scrittore ed editore italiano, nacque a Perugia da genitori senesi il 27 gennaio 1882 e il lavoro del padre, prefetto del Regno d’Italia, costrinse la sua famiglia a continui spostamenti.
Lo si può annoverare tra i più grandi scrittori italiani e animatori culturali del Novecento e fautore insieme a Giovanni Papini del “Leonardo” nel 1903 e poi fondatore nel 1908 de “La Voce”, rivista a carattere laico impegnata nella lotta contro la retorica della vita italiana, di cui resterà direttore, con brevi interruzioni, fino al 1913. L’incontro con Benedetto Croce influenzerà profondamente il suo pensiero e nel 1907 con “l’arte del persuadere”, Prezzolini affermò che la verità stava tutta nel linguaggio e nelle sue tecniche, nella sua conoscenza e nei suoi errori. Nel 1914 dalle pagine della sua rivista “La Voce”, Prezzolini prese ad inneggiare all’entrata in guerra dell’Italia, quale prova morale di un popolo; dopo la disfatta di Caporetto, la sua posizione ripiegò in una profonda riflessione sulla guerra e sulla sua vera utilità. Nel settembre del 1922 pubblicò su “La Rivoluzione Liberale” di Piero Godetti, il celebre articolo “per una società degli Apoti” in cui teorizzava l’isolamento degli intellettuali, mentre intanto aveva fondato a Roma la Società anonima editrice “La Voce” e la rivista “L’Educazione nazionale” (1920). Il lavoro giornalistico lo assorbì intensamente negli anni successivi, a Parigi e poi negli Stati Uniti, come corrispondente di un’agenzia americana, la “Foreign Press Service” a cui seguì in seguito l’insegnamento universitario con l’incarico di direttore della Casa italiana, presso la Columbia University e di docente di letteratura italiana.
Prezzolini che in gioventù riteneva l’America un paese sostanzialmente “barbaro”, la cui produzione intellettuale rivelava uno stato d’animo infantile senza alcuna tradizione, dovette ricredersi dopo averla conosciuta, perché nella sua democrazia ritrovava quei caratteri positivi che in Italia erano ormai scomparsi.
L’ultima opera di rilievo che scrisse fu “La vita di Niccolò Machiavelli fiorentino” nel 1927, anche se pubblicò molti altri libri tra cui “L’italiano inutile” nel 1954 dove fece un bilancio della sua vita e dove puntualizzò come l’America lo avesse apprezzato culturalmente, lontano da quell’Italia che lo aveva respinto e valorizzato poco rispetto a quanto meritasse; quanto scritto lo si capì chiaramente in una sua affermazione quando disse di non essere un genio incompreso, ma più un “innamorato respinto”.
Prezzolini nella sua lunga vita letteraria fu saggista, scrittore, scopritore di talenti, ma soprattutto un organizzatore di cultura e apprezzato traduttore in italiano di opere di autori come Stevenson, London, Mauriac e Novalis. Da sempre intellettuale indipendente, svincolato da partiti politici, non sostenne mai il fascismo durante gli anni della dittatura, pur ammirando Mussolini; è anche vero però che lui dal 1923 al 1950 visse in America.
Nel 1968 si trasferì in Svizzera, a Lugano, e tre anni dopo venne nominato “Cavaliere di Gran Croce” nel corso di una solenne cerimonia svoltasi a Roma.
Ormai centenario, Prezzolini morì proprio a Lugano il 14 luglio 1982 e tutto il suo archivio è stato donato alla Biblioteca Cantonale della città svizzera.


 

=;
Nome: 545-GIUSEPPE PREZZOLINI.jpg - Ingrandisci
FOTO DELLO SCRITTORE
Nome: 545-Leonardo1.jpg - Ingrandisci
UNA SUA RIVISTA
Nome: 545-RIVISTA LA VOCE.jpg - Ingrandisci
LA VOCE RIVISTA FONDATA NEL 1908
Nome: 545-TitoloPrezzolini.jpg - Ingrandisci
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina
   
Powerd by Multimedia Web Service / management software integrated publication © 2011 Ver. 4.3
   
 
 
 
Il Settimo Senso news www.ilsettimosenso.info scrivi alla redazione Power on Accesso alle nostre rubriche