Il Settimo Senso news
Entry N°: 1165140
Last Access: 2019-07-16 14:32:04  
02/2014
Data di lettura dati Server: 16-07-2019 - 14:32:09
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program
file audio: 542-romeojegiulietta.mid
   
 
Chiudi Finestra Vai a metà della pagina Vai a fondo pagina Torna Indietro
 
   
 
Elenco articoli pubblicati

Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
| entra |
Apre Articolo n° 957 / Titolo: Non guardo il mare solo con gli occhi, ma con il cuore Intervista a Rossella Baldino
Natale di crisi
| entra |
Apre Articolo n° 905 / Titolo: Natale di crisi
Bitcoin la moneta invisibile
| entra |
Apre Articolo n° 910 / Titolo: Bitcoin la moneta invisibile
Pannelli solari e pale eoliche
| entra |
Apre Articolo n° 938 / Titolo: Pannelli solari e pale eoliche
Un Pionierismo di nuova specie
| entra |
Apre Articolo n° 962 / Titolo: Un Pionierismo di nuova specie
Disorient Express di Cinzia Leone
| entra |
Apre Articolo n° 967 / Titolo: Disorient Express di Cinzia Leone
Menu di Natale
| entra |
Apre Articolo n° 771 / Titolo: Menu di Natale
L'ortica in cucina
| entra |
Apre Articolo n° 935 / Titolo: L
Virna Lisi
| entra |
Apre Articolo n° 950 / Titolo: Virna Lisi
Pino Daniele è….
| entra |
Apre Articolo n° 956 / Titolo: Pino  Daniele è….
Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
| entra |
Apre Articolo n° 812 / Titolo: Un viaggio nel mio profondo - Intervista ad Antonello De Sanctis
Desidero un disco che racconti di me Intervista a Karima
| entra |
Apre Articolo n° 829 / Titolo: Desidero un disco che racconti di me  Intervista a Karima
Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
| entra |
Apre Articolo n° 964 / Titolo: Il Fumetto è una forma di epressione immediata Intervista a Giuseppe Guida
Il vernacolo, come fonte d'ispirazione teatrale Intervista a Simonetta De Leo
| entra |
Apre Articolo n° 972 / Titolo: Il vernacolo, come fonte d
Parigi
| entra |
Apre Articolo n° 949 / Titolo: Parigi
Buon Natale
| entra |
Apre Articolo n° 973 / Titolo: Buon Natale
ROMA - ULTIMA PARTE
| entra |
Apre Articolo n° 955 / Titolo: ROMA - ULTIMA PARTE
Aspettando il Natale...
| entra |
Apre Articolo n° 841 / Titolo: Aspettando il Natale...
Apiterapia e propoli
| entra |
Apre Articolo n° 958 / Titolo: Apiterapia e propoli

Elenco rubriche

| A spasso intorno a... |
| Angolo della fede |
| Appunti di Viaggio |
| ARTEFACTUM |
| Articolo di fondo |
| Attualità |
| Avvenimenti |
| Ciclopassione |
| Curiosità |
| Editoriale |
| Eventi |
| Gastronomia |
| Grandi Amori |
| I Miti del Cinema |
| I Miti della Canzone |
| Imparare elettronica |
| Intervista |
| La posta del cuore |
| Librarsi |
| Lo scrigno dei romanzi perduti |
| Misteri |
| Oroscopo |
| Pensieri e parole |
| Perle Italia |
| Pillole di letteratura |
| Poesie |
| Profili di citta |
| Racconti |
| Recensioni cinematografiche |
| Recensioni teatrali |
| Sanità e dintorni |
| Trekking |
| Ve lo dico in rima |

Elenco collaboratori

 

id: 542
Rubrica: A spasso intorno a...
Redattore: Antonio Timoni

Titolo: VERONA, IL LAGO DI GARDA E LA VALPOLICELLA - Parte II

=;
Nome: 542-Map04.jpg - Ingrandisci
ITINERARI TURISTICI VENETO – TRENTINO ALTO ADIGE VERONA, IL LAGO DI GARDA E LA VALPOLICELLA ( SECONDA PARTE )
Nome: 542-Torri del Benaco vista aerea.jpg - Ingrandisci
Riprendiamo il nostro percorso da Garda e la strada ci porta dopo Km 7 a Torri del Benaco, tra estesi uliveti, in una magnifica posizione naturale che le consente un’ampia vista sulla sponda opposta del lago, di fronte a Gardone Riviera e al Golfo di Salò.
Nome: 542-Torri del Benaco.jpg - Ingrandisci
Il paese ricorda nel nome l’antico ruolo di città fortificata e mantiene ancora il fascino di cittadella medievale con la buona conservazione del Castello Scaligero (1383) ed inoltre vanta attrezzature per ogni genere di sport.
Nome: 542-malcesine00.jpg - Ingrandisci
La SS249 corre lungo la riviera orientale del lago fra fiori ed ulivi e ci conduce in Km 23 a Malcesine, posta anch’essa ai piedi del Monte Baldo e rinomata località di villeggiatura.
Nome: 542-malcesine cartina generale.jpg - Ingrandisci
Presenta belle spiagge che consentono di praticare gli sport acquatici, mentre la vicinanza del Monte Baldo permette facili escursioni tra i boschi e una funivia sale velocemente fino a Tratto Spino (m 1783) località di sport invernali.
Nome: 542-Malcesine Castello Scaligero.jpg - Ingrandisci
Malcesine conserva il bel Castello Scaligero che, costruito tra il ‘200 e il ‘300, con l’alto mastio domina il nucleo antico del paese e a cui è annesso anche un piccolo museo;
Nome: 542-malcesine - palazzo dei capitani.jpg - Ingrandisci
notevole il rinascimentale Palazzo dei Capitani del Lago, ora sede del Municipio, mentre nella parte alta del borgo si può ammirare nella Parrocchiale settecentesca la Pietà, opera giovanile di Girolamo dai Libri.
Nome: 542-torbole.jpg - Ingrandisci
Sempre percorrendo la Gardesana si va lungo il lago e in Km 14 si arriva a Torbole, posta allo sbocco di una stretta valle scoscesa in una posizione panoramica particolarmente felice a cui si unisce anche un clima molto mite.
Nome: 542-torbole1.jpg - Ingrandisci
La chiesetta di S. Andrea poco sopra il paese, conserva una settecentesca pala che ha per soggetto il martirio del Santo.
Nome: 542-Torbole - Marmitte dei Giganti.jpg - Ingrandisci
Da Torbole è inoltre possibile intraprendere un’interessante passeggiata alle Marmitte dei Giganti, cavità nella roccia provocate da un particolare fenomeno di erosione glaciale.
Nome: 542-Nago.jpg - Ingrandisci
Ripartiamo dal paese seguendo la strada per Trento e la SS249 inizia a salire tra le rocce fino a Nago;
Nome: 542-Brentonico.jpg - Ingrandisci
da qui si prosegue per Trento e Rovereto fino a Mori, dove si prende a destra per Brentonico che si raggiunge salendo con dei tornanti sino a Besagno e dopo aver percorso circa altri Km 20.
Nome: 542-brentonico - chiesa di S. Matteo.jpg - Ingrandisci
Brentonico (m 692) è un bel paese di villeggiatura montana, sparso in un piccolo altipiano fra il Garda e la Val Lagarina e attrezzato per gli sport invernali; da vedere la chiesa di S. Matteo (XVI sec.) recentemente restaurata.
Nome: 542-Avio mappa_l.jpg - Ingrandisci
Seguendo le indicazioni prima per S. Giacomo di Prada, dove la strada sale in un paesaggio montano aperto e soleggiato e poi per S. Valentino, si scende verso Avio con una lunga serie di tornanti.
Nome: 542-Avio - castello.jpg - Ingrandisci
Vetusto paese allo sbocco della valle Aviana, mantiene molte case antiche e una chiesa parrocchiale che ha come campanile una torre forse di origine romana. A circa Km 2 dall’abitato, isolato sopra un alto sperone di roccia, troviamo il Castello dei Castelbarco; dell’ antica costruzione,
Nome: 542-Avio castello, interno con scene di guerra.jpg - Ingrandisci
restano una cortina di mura del XIII°-XIV° sec. e un mastio centrale del sec. XI°, affrescato all’interno con scene di guerra.
Nome: 542-S. Ambrogio di Valpolicella SCUOLAMARMO.jpg - Ingrandisci
Lasciato Avio , prendiamo a sinistra verso Pilcante e Mori sino a raggiungere Vo Sinistro; qui si oltrepassa l’Adige girando, subito dopo, a destra verso Verona. La SS12, larga e scorrevole, costeggia il fiume Adige attraversando gli abitati di Peri, Dolcè e Ceraino e al successivo bivio noi giriamo a sinistra per S. Ambrogio di Valpolicella, dopo aver percorso altri Km 33.
Nome: 542-S. Ambrogio- vini.jpg - Ingrandisci
Il paese noto per i vini (ottimo il Recioto),
Nome: 542-S. Ambrogio - lavorazione del marmo.jpg - Ingrandisci
è anche uno dei capoluoghi più importanti per l’estrazione e la lavorazione del marmo rosso ammonitico, così chiamato perché contiene le ammoniti (molluschi fossili) che gli conferiscono un particolare aspetto variegato.
Nome: 542-pieve S. Floriano.jpg - Ingrandisci
Riprendiamo quindi la strada, ampia e comoda, che conduce a Pedemonte per arrivare a S. Floriano dove possiamo ammirare un’antica chiesetta di estremo interesse non solo come monumento artistico, ma soprattutto come documento della sua storia politica e religiosa; variamente rimaneggiata nei secoli, la pieve resta comunque un gioiello dell’arte romanica veronese.
Nome: 542-cartina per Verona.jpg - Ingrandisci
Da S. Floriano si prosegue per Pedemonte e poi per Parona di Valpolicella e da qui si torna a Verona; la strada è abbastanza ampia, ma anche molto trafficata. Vi aspetto al prossimo appuntamento per un’altra passeggiata insieme per le vie della nostra bella Italia.
Nome: 542-pastissadadecaval.jpg - Ingrandisci
CURIOSITA’ E GASTRONOMIA Verona : ricca è anche la cucina e alcuni piatti come la pastissada de caval (pasticcio di carne di cavallo), sembrano risalire alla tavola di Teodorico, mentre i vini veronesi sono di ottima fattura.
Nome: 542-Verona gnocchi al burro.jpg - Ingrandisci
Al ristorante la scelta è comunque molto varia e si va dal bollito con peperonata, ai gnocchi al burro
Nome: 542-Verona - bigoli con le sardine.jpg - Ingrandisci
al risotto alla pilota, ai bigoli con sardine
Nome: 542-pandoro5.jpg - Ingrandisci
e a dolci come la brassadella e il classico pandoro
Nome: 542-villafranca di verona nadalin.jpg - Ingrandisci
VILLAFRANCA DI VERONA : dal punto di vista gastronomico, non ci allontaniamo molto da Verona, anche se sono da segnalare alcune specialità locali come il liquore Acqua di Fiume e le nadalin (sfogliatine).
Nome: 542-Valeggio risotto-filante-al-radicchio rosso.jpg - Ingrandisci
VALEGGIO SUL MINCIO : la tavola offre agnolotti, lavagnette, salame all'aglio, risotto al radicchio rosso,
Nome: 542-dolce di Valeggio.jpg - Ingrandisci
dolce di Valeggio e il vino Bardolino.
Nome: 542-PeschieraGarda_Palazzina del Comando dei Presidenti.jpg - Ingrandisci
PESCHIERA DEL GARDA : nella palazzina del Comando dei Presidenti, si tenne l'8 novembre 1917 l'incontro tra gli alleati, nel quale Vittorio Emanuele III, dopo la sconfitta di Caporetto, riconfermò la possibilità per l'esercito italiano di "tenere" la linea del Piave.
Nome: 542-Lazise - uva area del Bardolino.jpg - Ingrandisci
LAZISE : la zona offre prosciutti crudi e cotti, mortadella e cacciatorini, trote e lavarelli, il vino Bardolino, il liquore Amaretto e la grappa.
Nome: 542-Malcesine polenta carbonera.jpg - Ingrandisci
MALCESINE : specialità gastronomiche locali sono gli spaghetti con le aole o con il sizam e la Carbonera, specie di polenta condita con olio e formaggi.
Nome: 542-S. giorgio di Valpolicella.jpg - Ingrandisci
S.AMBROGIO DI VALPOLICELLA: nel vicino centro di S. Giorgio si può ammirare una pieve romanica, in passato importante postazione di difesa della Valpolicella contro le incursioni dal Nord. Ottimi i vini locali.
Nome: 542-TitoloLagodiGarda.jpg - Ingrandisci
Home page Il Settimo Senso portale Giornale / Il Settimo Senso news Accesso Area Riservata Redattori Il Settimo Senso news Web Mail Program Chiudi Finestra Torna al top della pagina
   
Powerd by Multimedia Web Service / management software integrated publication © 2011 Ver. 4.3
   
 
 
 
Il Settimo Senso news www.ilsettimosenso.info scrivi alla redazione Power on Accesso alle nostre rubriche